Seguici sui social
  1. Fanchin Srl
  2. Qualità e ambiente

Qualità e ambiente

Il PVC è un materiale di lunghissima durata con grandi vantaggi ecologici

qualita-ambiente-fanchin

L’estrema versatilità del PVC ne ha permesso l’impiego in molti settori di produzione, dall’imballaggio alimentare e farmaceutico sino al design e all’edilizia. Si può affermare con certezza che le sue caratteristiche specifiche hanno contribuito allo sviluppo di prodotti sicuri e divenuti indispensabili alla routine quotidiana delle nostre comunità.

Il vasto impiego di questo materiale è dovuto in larga parte alle sue qualità costitutive: è un prodotto igienico, non propaga fiamma in quanto autoestinguente, costa meno di prodotti di analoge caratteristiche costruiti con materiali diversi.

L’impiego del PVC nella costruzione di tubature, ad esempio, è preferito perchè di istallazione più facile, ha costi contenuti e moderate necessità di manutenzione, aiuta a ridurre le perdite d’acqua e previene l’inquinamento dell’ambiente fornendo fognature solide e resistenti alla corrosione. Nell’edilizia viene scelto per le sue proprietà uniche quali la facilità di lavorazione, la leggerezza, la stabilità dimensionale, la resistenza ignifuga, l’assenza di manutenzione, il buon coefficiente di isolamento.

I vantaggi ecologici del PVC

Quando viene utilizzato sui profili delle finestre, oltre alle proprietà elencate, si impiega meno energia per essere prodotto rispetto ad altri materiali e non incentiva la DISTRUZIONE DELLE FORESTE. I vantaggi ecologici di una finestra in PVC si possono riassumere sul RISPARMIO DI ENERGIA che le proprietà isolanti dell’infisso garantiscono con conseguente beneficio per l’ambiente, nella DURATA DEL PVC che nella sua longevità, ha un’entrata posticipata del prodotto nel CICLO DEI RIFIUTI con evidente beneficio per l’ambiente. L’utilizzo del sale comune (che costituisce una risorsa completamente rinnovabile) nella produzione del PVC comporta l’impiego di un quantitativo minore di petrolio rispetto a quanto richiesto per sintetizzare altri polimeri di largo uso ed intacca di conseguenza in misura minore le riserve naturali di petrolio.

Questo materiale nel momento della termodistruzione emette circa il 50% in meno di ossido di carbonio rispetto ad altri polimeri, che rappresenta un consistente vantaggio per l’ambiente. Sia durante il processo di produzione (gli sfridi) sia alla fine della sua lunga vita (spesso determinata da motivi estetici e di design), il PVC viene completamente riciclato tramite un processo meccanico che ne scompone il POLIMERO nei suoi componenti chimici originali e li riutilizza all’interno di una vasta gamma di processi industriali. Possiamo affermare che il serramento in PVC viene interamente recuperato e NON GRAVA sull’equilibrio ambientale, criterio sempre più importante non solo per il diretto beneficio ma anche a vantaggio delle generazioni future.

Garanzia

La resistenza del PVC nel tempo isola da tutto, anche da qualsiasi problema di manutenzione. Le finestre garantiscono una tenuta costante a qualsiasi tipo di infiltrazione d’acqua corrente e d’aria, grazie ad un’elevata permeabilità dei giunti. L’azione solare, l’umidità e la salsedine non alternano in alcun modo forme e  colorazioni degli infissi, restando inalterati nel tempo, senza l’adozione di particolari accorgimenti e con minima manutenzione.

In sintesi, il PVC è un materiale di lunghissima durata resistente a fenomeni di corrosione, immarcescibile, assicura un ottimo isolamento termico, livelli elevati di risparmio energetico, ignifugo, senza manutenzione, al miglior costo complessivo sul mercato.